Politica sui Cookies

Questo Sito Web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. Continuando ad utilizzare questo sito Web stai implicitamente autorizzando l'utilizzo dei cookies. Per accettare in via permanente e rimuovere questo avviso, fai click su 'ACCETTO'.

L’ozono è un gas instabile prodotto a seguito della dissociazione delle molecole di ossigeno trivalente in ossigeno atomico ed è caratterizzato da un forte potere ossidante.
Viene utilizzato principalmente nella disinfezione, controllando gli agenti che conferiscono alle acque sapore, odore e colore, o per la rimozione avanzata di composti organici refrattari solubili.

ozono1Nell’industria tessile viene usato principalmente come agente decolorante e come agente di riduzione delle schiume. Nel primo caso, l’ozono interviene sul gruppo cromoforo della molecola colorante, rompendo il doppio legame presente e disattivando così la rifrazione della luce che genera la percezione del colore. Come risultato si ottiene un’acqua non più colorata, anche se la molecola colorante rimane disciolta e presente nell’acqua.
La riduzione sul COD, con i dosaggi normalmente utilizzati per la decolorazione, è dell’ordine del 10 – 15%. Le schiume vengono abbattute quasi
totalmente. Tutto ciò genera uno scarico esente da colore, da schiume e con una concentrazione di COD parzialmente ridotta.

I sistemi di ozonizzazione generalmente sono composti dalle seguenti unità:

  • Generatore di energia, per convertire l’ossigeno in ozono O3;
  • Apparecchiature per la preparazione dell’alimentazione, per deumidificare e filtrare l’aria in ingresso (non necessarie quando si impiega ossigeno puro);
  • Zona per la generazione dell’ozono. Essendo l’ozono un composto molto instabile dal punto di vista chimico, deve essere prodotto in loco tramite scariche elettriche ad alto voltaggio e dosato nel liquido da trattare tramite diffusori a micro bolle per aumentare il più possibile la superficie di contatto;
  • Apparecchiature per porre in contatto l’ozono con il liquido da trattare, aumentando al massimo l’efficienza di trasferimento del gas nel liquido;
  • Sistema per la distuzione dell’ozono residuo per evitarne l’emissione in atmosfera, dato che esso è un gas tossico altamente irritante.

ozono2Comunque questa soluzione ha un potere battericida e viricida molto efficace, superiore a quelle conseguibili mediante il dosaggio di cloro. Ha il vantaggio di non produrre fanghi residuali e non risulta influenzata dal pH e dalla concentrazione di ioni ammonio.

Questa tecnologia viene utilizzata come parte integrante del processo di trattamento in Impianto a Recupero Parziale, Impianto di Acque Primarie e Potabili o per generare scarichi esenti da colore.

eco innovationProgetto WASATEX